LUCABOX LABS

Impara a costruire la tua strategia su Facebook

Ottenere risultati su Facebook non è così semplice come sembra. Aprire una pagina sì, è semplice, ma fare business e utilizzare la piattaforma come una risorsa è tutto un’altro discorso.

Qui sotto troverai i 7 punti fondamentali da seguire.

1. Individuare gli obiettivi

Perché vuoi usare Facebook?  Cerchi di ottenere brand awareness (consapevolezza del marchio), accrescere il traffico sul tuo sito web, oppure vuoi raccogliere nuovi contatti? Delineare in modo specifico gli obiettivi è il modo migliore per valutare e misurare i risultati che stai perseguendo.

Una buona idea è utilizzare la SMART STRATEGY. Ovvero stabilire obiettivi che siano specifici, misurabili, raggiungibili, rilevanti e opportuni.

Per esempio, invece di dichiarare che il tuo goal è accrescere la brand awareness, stabilisci di ottenere mille follower in tre mesi. Abbiamo appena definito il tuo SMART GOAL: Specifico, facilmente misurabile, tracciabile, realistico e ha una tempistica ben precisa.

Se stai cercando di aumentare i tuoi contatti e vendite, il tuo obiettivo potrebbe essere ottenere 40 contatti con un costo di conversione inferiore ai 5 euro entro la fine del mese, così da avere in mano dati misurabili.

2. Individuare la tua target audience

Individuare il pubblico giusto è così importante, in quanto la tua strategia di Facebook marketing è inutile se non stai raggiungendo le persone giuste.

Per cominciare  devi definire le tue buyer personas.

Dopo che ti sei fatto/a un’idea dei tuoi pubblici di riferimento, puoi cominciare costruendo un pubblico dal Business Manager di Facebook.

Puoi lavorare per interessi: definisci le persone che vuoi raggiungere sulla base delle loro caratteristiche e degli interessi che devono avere, della loro geolocalizzazione e descrizione anagrafica.

Se invece deciderai di costruire un pubblico personalizzato, avrai diverse opzioni di fronte a te:

Puoi decidere di andare a prendere le persone che hanno già visitato il tuo sito web e quindi potenzialmente interessate, oppure se hai una lista di informazioni dei tuoi precedenti clienti inclusi nome, numero di telefono, e/o indirizzo mail, Facebook potrà usare quelle informazioni per generare un pubblico personalizzato.

Sono molte le opzioni per delineare la tua cerchia di persone, sia che tu utilizzi origini di Facebook, oppure proprie.

Non sei ancora sicuro di chi sia il tuo target? Non preoccuparti! Facebook ha degli strumenti anche per questo. Facebook Audience Insights è un fantastico tool che conduce una ricerca demografica suoi follower presenti sulla piattaforma. Questo ti darà un punto di partenza da cui creare la tua audience personalizzata.

3. Definisci il tuo budget

Il passo successivo della stesura della tua strategia è pianificare il tuo budget mensile.

Come dice il vecchio detto: “Per fare soldi devi spendere soldi”. Non è mai stato così vero se non come su Facebook. Più sei disposto a investire soldi sui tuoi post e le Ads, più Facebook metterà la tua pagina di fronte alle persone a cui potrebbe interessare.

Guarda indietro all’obiettivo che hai individuato per decidere che caratteristiche deve avere il tuo budget e dove allocarlo.

Tecnicamente i contenuti si possono creare liberamente su Facebook e caricare gratuitamente, ma costeranno soldi se desideri affidarti ad un’agenzia o a un content creator per dare valore a quello che pubblichi. Una parte del tuo budget dovrai prevederla quindi per la gestione della piattaforma e la creazione di materiali da pubblicare.

Inoltre un buon contenuto non significa niente se nessuno lo vede. Con l’attuale algoritmo di Facebook, solo una percentuale veramente ridotta dei tuoi follower vedranno davvero i tuoi post. In alcuni casi, meno del 2% dei tuoi follower può essere raggiunto organicamente. Questo è il momento di cui usare i post sponsorizzati. Puoi allocare un’altra parte del tuo budget per sponsorizzare i post, così più follower potranno vedere il contenuto.

Il modo migliore per individuare se il tuo budget è appropriato è quello di testare le tue inserzioni su un intero mese per determinare il ROI (Ritorno sugli investimenti . Se è positivo, sei sulla strada giusta. Se è negativo, potresti aver bisogno di qualche aggiustamento.

4. Pianifica contenuti coinvolgenti

Ora che hai obiettivi e target audience in mente e il tuo budget pianificato, è tempo di cominciare a pensare al contenuto dei post della tua pagina Facebook.

Ti raccomandiamo di avere un calendario editoriale con una calendarizzazione di almeno un mese di anticipo e postare con regolarità con una schedulazione di circa cinque post a settimana. In questo modo puoi diversificare i temi dei post, pianificare ogni vacanza ed evento che si avvicina, e tenere la tua attività di pubblicazione consistente.

L’ultima cosa che vuoi è pubblicare frettolosamente e arrivare la mattina stessa a chiederti: e oggi cosa pubblico? Puoi aiutarti con programmi di schedulazione che permettono di programmare i contenuti prima del tempo, così non dovrai preoccuparti di postarli manualmente.

Quando selezioni un’immagine o dei video per il tuo post, ricordati queste semplici regole:

  • gli occhi delle persone sono naturalmente attratti da immagini in cui si vedono i volti;
  • luminosità e alta risoluzione delle immagini sono fondamentali;
  • cerca di stare lontano dalle foto da stock a pagamento a meno che non ci sia alternativa;
  • solo il 25% dei video su Facebook sono guardati con il volume attivo. Assicurati che i tuoi video veicolino il giusto messaggio anche senza audio.

Ora che sai come selezionare immagini e video, è tempo di focalizzarsi sul copy. La parte scrittta inclusa nei tuoi post dovrebbe essere corta, ma non troppo corta. Le persone hanno una soglia dell’attenzione limitata e non piace a tutti leggere grossi blocchi di testo. Comunque, una didascalia di una frase sforza il lettore a comprendere ciò che vede e il messaggio che vuoi far passare.

Una buona regola da seguire per i tuoi post è includere tre frasi nel tuo copy: una per attirare l’attenzione, una per aggiungerci valore e una con la chiamata all’azione (CTA). La tua CTA dovrebbe incoraggiare i follower a fare qualcosa come cliccare su un link, guardare un video, taggare un amico.

5. Sviluppa un piano per le tue Facebook Ads

Il sistema di Facebook Ads è più complesso di quello che si possa pensare e allo stesso tempo offre tantissime possibilità.

Come sempre aver stabilito inizialmente gli obiettivi, ti aiuterà a definire anche quelli delle tue campagne di Facebook Marketing. La prima mossa da fare, nel momento in cui decidi di investire su questa piattaforma.

Assicurati che il tuo account pubblicitario sia settato correttamente e di avere il Pixels di Facebook installato sul tuo sito web. Queste sono due norme base imprescindibili per poter iniziare a fare advertising su Facebook.

6. Monitora i risultati

Come sempre ci teniamo a ribadire: su Facebook e sui social media in generale non esiste una scienza esatta e regole uguali e imprescindibili per tutti. Esiste però il continuo studio e monitoraggio della situazione per capire come ottimizzare le proprie azioni e migliorare la strategia.

Puoi utilizzare il sistema di Insights interno alla piattaforma Facebook e i suoi Analitycs, oppure allacciarti a software esterni per ottenere statistiche e reportistica.

È opportuno anche eseguire un monitoraggio quotidiano sulla pagina, moderare i commenti, rispondere alla domande e alle recensioni, interagire con i propri follower. Una pagina abbandonata a sé stessa, non è mai una buona presentazione.

Ti consigliamo di fare questa operazione ogni giorno, insieme ad un check dei post programmati: l’errore può essere sempre dietro l’angolo!

7. Non dimenticarti di fare sempre test

Ora che la tua strategia su Facebook è pianificata, non ti resta che effettuare dei test e iniziare a sperimentare.

Attraverso semplici prove sui visual più accattivanti, i copy più coinvolgenti, i pubblici da raggiungere, potrai renderti conto di cosa funziona meglio per la tua audience. Questo ti aiuterà a prendere decisioni più coerenti per migliorare sempre le azioni della tua strategia.

Credits: Ninja Marketing

Apri la chat
Ciao! 👋 Posso aiutarti?
Ciao! 👋
Come posso aiutarti?
Powered by